Pratiche di assunzione colf e badanti

L'assunzione di una colf o di una badante, comporta per la famiglia la sottoscrizione di un regolare contratto di lavoro, comprensivo di diritti e doveri da entrambe le parti: il datore di lavoro e il lavoratore (o lavoratrice).

Il rapporto è regolato in base a quanto specificato nel Contratto collettivo nazionale di lavoro colf e badanti. In tale documento sono contenute tutte le condizioni da osservare per ciò che riguarda ferie, malattie, permessi, assenze, maternità, Tfr, eccetera.

La procedura amministrativa da seguire consiste nel comunicare all'Inps l'assunzione entro le ore 24 del giorno precedente l'assunzione stessa.

Il lavoratore, che sia Italiano o straniero, dovrà fornire al datore di lavoro tutta la documentazione necessaria, dal proprio documento d'identità, fino all'eventuale permessi di soggiorno.

Si dovrà presentare un regolare contratto di lavoro, sia per lavori a tempo determinato che indeterminato.

Il nostro servizio vi da la possibilità di essere seguiti nel dettaglio in questo delicato aspetto, garantendo massima serietà e competenza nello svolgere tutte le attività burocratiche del caso, tutelando al meglio entrambe le parti.

Richiesta informazioni per i nostri servizi

nominativo
e-mail
telefono
messaggio
Confermo di aver preso visione dell'informativa sulla privacy» Privacy
Iscrivimi alla Newsletter» NewsLetter